Domotica Sardegna di Stefano Pitzalis

Cerca nel sito
Cerca

Vai ai contenuti

SLA

Domotica Sardegna progetta e crea sistemi informatici ed elettronici in grado di assistere i malati di SLA nelle diverse fasi della patologia.
Grazie alla tecnologia del riconoscimento oculare, la persona affetta da SLA può, attraverso i movimenti dell'occhio, non solo comunicare, ma anche utilizzare apparecchiature domestiche quali interruttori della luce o del riscaldamento, alzare e abbassare le tapparelle, aprire e chiudere le porte.
Tali sistemi vengono definiti modulari, in quanto possono essere ampliati nelle loro funzioni a seconda dello stato o di eventuali variazioni della patologia. Tali tecnologie vengono integrate nell'ambiente domestico studiandone la corretta collocazione insieme col cliente e verificandone man mano la funzionalità. Domotica Sardegna si differenzia nella realizzazione di progetti individuali e specifici per ogni singolo contesto. Partendo dall’abitazione e realizzando, dove necessario, interventi e modifiche strutturali, vengono creati i progetti dei vari sistemi modulari e successivamente integrati intorno alle esigenze cliente.

Tale filosofia viene applicata non solo all’ambiente domestico, ma anche all’esterno, come, ad esempio, nelle modifiche alle automobili. Infatti, è possibile adattare il posto sul sedile per poter trasportare la persona comodamente e in totale sicurezza, intervenendo su ogni tipologia di veicolo.


GancioImbragaturaDettaglio gancioGancio e imbragatura

Torna ai contenuti | Torna al menu